spero che questi tre punti non siano fatali

[ad_1]

Roma, 30 lug. (askanews) – Lewis Hamilton visibilmente amareggiato per il quarto posto in Ungheria e per aver perso ulteriormente punti dal rivale Sebastian Vettel che lo supera in classifica mondiale.

“Il mio momento più duro – dice l’ingese – è stata l’ultima curva. Ho dovuto spingere molto per avvicinarmi alle Ferrari per poi superarle e poi rallentare di sette secondi per far passare Valtteri. E’ stato difficile ma sono contento di averlo fatto. Spero che alla fine non ci sia una differenza di tre punti tra me e Vettel”. Una Mercedes che per Hamilton ha giocato di squadra: “Credo che abbiamo una grande squadra – prosegue – Siamo una vera squadra ed oggi lo abbiamo dimostrato. Quanto alla mia prestazione sono contento, avevo un gran passo specialmente nel secondo stint. E’ un peccato che in questa pista non si può superare. Magari fosse stata un’altra pista avrei potuto superare. Io comunque ho dato tutto. Alla fine ho perso anche tre punti ma sono fiero di me stesso”. (Segue)

[ad_2]

Source link

Deixe uma resposta

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *